lunedì 23 novembre 2015

All'Università degli Studi dell'Insubria omaggio a Schubert: "Fortissimo nel mio cuore."

All'Università degli Studi dell'Insubria omaggio a Schubert: "Fortissimo nel mio cuore."
Marcello Nardis
VARESE - La Stagione Concertistica d'Ateneo dell'Università degli Studi dell'Insubria ritorna venerdì 27 novembre, alle ore 18, nell'Aula Magna di via Ravasi 2 a Varese, con un omaggio a Schubert: "Fortissimo nel mio cuore.". Ingresso gratuito e aperto alla cittadinanza. Lo spettacolo è una toccante drammaturgia concepita dallo scrittore e critico musicale Sandro Cappelletto e dedicata all'ultimo anno di vita di Franz Schubert. Cappelletto sarà voce narrante, con il tenore Marcello Nardis e il pianista Simone Soldati ad affiancarlo sul palco.
Fortissimo nel mio cuore narra della vita e delle opere di Schubert nel suo trentunesimo anno di vita: prendendo le mosse dalla data del 26 marzo del 1828, quando, nel primo anniversario della morte di Beethoven, va in scena l'unico concerto interamente dedicato a Franz Schubert.
Quell'evento segna un periodo di miracolosa creatività del grande compositore, ripreso nel concerto-racconto di Cappelletto alternando la voce recitante a celebri pagine musicali, da Winterreise all'Andantino della Sonata in la maggiore, fino a Schwanengesang.

All'Università degli Studi dell'Insubria omaggio a Schubert: "Fortissimo nel mio cuore."
Sandro Cappelletto

Il 18 dicembre, la rassegna musicale dell'Università dell'Insubria vedrà il gradito ritorno dell'Ensemble Collegium Pro Musica con strumenti d'epoca. Il loro programma spazierà dal barocco di Antonio Vivaldi e Francesco Mancini a Johann Sebastian Bach. Protagonisti saranno il flauto dolce e il clavicembalo; le loro sonorità particolari saranno impreziosite dall'accompagnamento degli archi. L'ingresso è libero.

All'Università degli Studi dell'Insubria omaggio a Schubert: "Fortissimo nel mio cuore."
Simone Soldati

Nessun commento:

Posta un commento