mercoledì 25 novembre 2015

Al Politecnico di Bari seminario di studi sul tema del riscaldamento globale, da Kyoto alla “Charta per Parigi”

Al Politecnico di Bari seminario di studi sul tema del riscaldamento globale, da Kyoto alla “Charta per Parigi”
BARI - Ambiente. Riscaldamento globale: da Bari una proposta per la conferenza mondiale sul clima. Dal protocollo di Kyoto alla “Charta per Parigi”. Sabato, 28 novembre 2015, nell’aula magna “Attilio Alto” del Politecnico di Bari (campus universitario), si terrà un seminario di studi sul tema del riscaldamento globale e delle possibili conseguenze ambientali derivanti dai cambiamenti climatici. Nel corso dell’incontro (inizio ore 9), sarà sottoscritta la “Charta per Parigi”, un documento, contenente alcune indicazioni sulle strategie da attuare per ridurre l’emissione in atmosfera di inquinanti e gas ad effetto serra, i cui contenuti sono stati elaborati da un gruppo di studiosi italiani, europei e canadesi.
Dal protocollo di Kyoto (entrato in vigore nel 2005) alle nuove direttive internazionali, fino ai progetti più avanzati per la stabilizzazione e la riduzione drastica del livello di emissioni costituiranno i temi principali del seminario.
Al dibattito parteciperanno i rettori del Politecnico, Eugenio Di Sciascio e dell’Università di Bari, Antonio Uricchio, la governatrice del Distretto 2120 Rotary International, Mirella Guercia, il consigliere di International Diplomatic Institute - Regional department Puglia, Natale Ventrella e il presidente del consorzio Mediterrae, Roberto De Pascalis, promotore dell’iniziativa e coordinatore del team che ha redatto il documento per Parigi.
La “Charta”, sottoscritta dai relatori, sarà inviata nella capitale francese, in vista della conferenza mondiale sul clima in programma dal 30 novembre al 11 dicembre prossimi. 
Il seminario del Politecnico precede la marcia mondiale per il clima, organizzata per domenica, 29 novembre e che vedrà coinvolta anche la città di Bari. Nel capoluogo pugliese la partenza avrà inizio alle ore 10 sul lungomare Perotti e si concluderà in piazza Diaz.

Nessun commento:

Posta un commento